Marcello Costantini _architetto homepage
CASA 45

<< back to projects


Località - Location: Roma - Italy
Committente - Client: privato
Fase - Phase: Progettazione preliminare, definitiva, esecutiva, direzione artistica
Superficie - Area: 90 sqm
Importo lavori - Construction budget: confidential
Anno - Year: 2011
Team: Design team: Marcello Costantini Architetto.
Impresa - Contractor: Kotorri Costruzioni S.r.l. Ceramiche appia nuova, Veneta parchetti, Baltera, Obor
Arredi su misura: falegnameria Antonacci.


Casa 45 nasce dalla volontà di ottimizzare lo spazio abitabile secondo le esigenze del vivere contemporaneo, in un centrale quartiere di Roma.
45 sono i gradi d’inclinazione delle pareti rispetto alla precedente configurazione che prevedeva la successione degli ambienti secondo uno schema ormai superato: cucina-pranzo, soggiorno, letto, bagno. Quindi, grazie ad un attento e preciso dimensionamento degli spazi, l’architetto Costantini, ha saputo dare vita ad un ambiente dinamico e flessibile, ricavando inoltre una stanza in più in grado di soddisfare le esigenze della committenza.
Dall’ingresso si accede al living tramite un varco attrezzato che mitiga il passaggio ma non divide, varco che oltre a contenere i caloriferi, opportunamente schermati da pannelli in multistrato laccati, assolve la funzione di libreria/mobile contenitore. Il soggiorno è pensato come luogo aperto e flessibile da organizzare a seconda delle esigenze: pranzo, relax, studio, sono tutte attività che possono essere comodamente svolte, spesso contemporaneamente.
La cucina è schermata da un elemento scultoreo che anima e separa il living. Seppur di ridotte dimensioni, la cucina, ha il suo interno tutto ciò che occorre per la preparazione dei cibi, garantendo, attraverso un arredo completamente su misura, lo svolgimento funzionale delle attività.
La parete che separa la zona giorno dalla zona notte è un concentrato di elementi funzionali: da un lato, lo studio/libreria in legno di rovere dall’altro, la parete, contiene il guardaroba su misura per la camera matrimoniale. Anche il guardaroba diventa per l’architetto Costantini motivo di approfondimento progettuale, introducendo i giusti dettagli per rendere un arredo rispondente alle reali esigenze di chi lo usa, evitando scomodi ed inutili virtuosismi.
Il parquet, in listoni di rovere massello piallato e lucidato in opera, è disposto in direzione ortogonale alle pareti unificando e guidando i percorsi, segnalati da una serie di faretti incassati nel controsoffitto a diverse altezze.
L’unico bagno è stato suddiviso in due ambienti: l’antibagno, dove trovano posto un lavandino sul piano d’appoggio rivestito in mosaico effetto pietra naturale e la lavabiancheria celata all’interno dell’arredo su misura, rivestito in bamboo. Tutto ciò consente di ottenere due ambienti indipendenti da utilizzare anche separatamente tramite comode porte scorrevoli.
Infine, il risultato finale è caratterizzato da una diffusione omogenea della luce: le pareti interne, posizionate a 45° rispetto alle pareti perimetrali, triangolano la luce naturalmente dilatando gli ambienti.