Marcello Costantini _architetto homepage
CASA 50 MILANO

<< back to projects


Località - Location: Milano - Italy
Committente - Client: privato
Fase - Phase: Progetto Architettonico, Progettazione esecutiva, Direzione Lavori, arredi su misura, illuminotecnica, Direzione Artistica
Superficie - Area: 120 sqm
Importo lavori - Construction budget: confidential
Anno - Year: 2014/2015
Team architect : Marcello Costantini_Progetto Architettonico, Progettazione esecutiva, Direzione Lavori, arredi su misura, illuminotecnica, Direzione Artistica
Coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione: Architetto C. De Michelis
Impresa Edile - Contractor: Prometea s.r.l; Scipione impianti
Arredi su misura: Falegnameria Di Nucci Erasmo e Giacomo – Formia


L’intervento valorizza uno schema planimetrico di una superficie posta al piano attico di un insediamento residenziale, immerso in un parco privato in cui sono rispettate le proporzioni tra volumi edificati e superfici libere. La progettazione architettonica degli interni, mira ad arricchire le potenzialità già presenti ma non del tutto ottimizzate per adattarsi meglio alle esigenze dei giovani e dinamici committenti. Quindi al centro la zona dedicata al connettivo con i servizi, ad est sono le camere da letto di cui una con servizio esclusivo, ad ovest invece la luce pomeridiana illumina i diversi ambiti del living: studio- soggiorno-pranzo-cucina che in armonia, coesistono.
Il parquet in rovere verniciato ad olio che oltre a conferire il giusto equilibrio alla tiepida luce milanese esalta la naturale bellezza della venatura lignea in contrasto con una porzione di pavimento in gres i cui pattern combinano linguaggi volutamente diversi, poiché mutevoli come l’attività Artistica della committenza particolarmente attenta alle soluzioni architettoniche proposte e agli standard qualitativi dei materiali adoperati come la maiolica esagonale oppure il pavimento in graniglia artigianale dai toni pastello, che imprimono un carattere di semplice autenticità agli ambienti che gli ospitano.

Il gioco architettonico che regola la successione degli ambienti cucina-living-studio, vede come idea principale l'eliminazione di ogni parete inutilmente anonima, sostituendole con arredi disegnati su misura per ogni lato su cui prospettano: legno, vetro e colore, sono gli elementi predominanti che tramite pannelli scorrevoli o a ribalta, trasformano gli ambienti a seconda delle esigenze.